Con il contributo della:

Logo_Regione_Toscana

Sito sponsorizzato da:

bcccquad

Home Notizie

In occasione del ‘Giorno del Ricordo’, la ricorrenza che il Parlamento Italiano ha istituito il 10 febbraio di
ogni anno, per ricordare la tragedia del Confine Orientale, le Foibe e l’esodo del popolo istriano-dalmata, si
terrà una iniziativa pubblica in onore di Sergio Rusich, antifascista, partigiano, ex deportato ed esule istriano
che per molti anni insegnò alla scuola della Montagnola, all’Isolotto.

Giovedì 20 Febbraio, ore 15.30, Villa Vogel, sala Tosca Bucarelli

“Le foibe e il confine orientale: una tragedia del XX secolo. Percorsi di conoscenza”

Interverranno:
Matteo Mazzoni, Direttore dell’Istituto Storico Toscano della Resistenza e dell’Età contemporanea.
I docenti Fulvia De Maio dell’I.S.I.S. Galilei e Alessandro Paoli del Liceo Scientifico e Linguistico
Rodolico, con i loro studenti, tutti di ritorno dal viaggio studio sul Confine Orientale, nell’ambito
del Progetto della Regione Toscana: “Per la storia di un confine difficile. L’Alto Adriatico nel 900”.

icon Giorno del Ricordo 2020 (525.85 kB)

 

 

Grazie all’impegno dell'ANPI, dell'ANED e dell'Archivio Movimento di Quartiere, con il sostegno dell' Istituto Storico toscano della Resistenza e dell'età contemporanea e degli insegnanti, con la collaborazione del Consiglio di Quartiere 4, il Premio prosegue, con cadenza biennale. Questo conferma e sostiene la convinzione che il Premio è occasione di crescita nel percorso scolastico di tanti ragazzi.

Il nuovo bando 2019-20 è visibile e scaricabile nella sezione Il Premio Rusich>Bando di concorso, insieme agli allegati e al fac simile della domanda di concorso.

Ricordiamo che i lavori dovranno essere consegnati entro le ore 12 di lunedì 23 marzo 2020 alla Segreteria dell'Istituto comprensivo Eugenio Barsanti, via Lunga 94 - 50142 Firenze

 

Cosa è un cookie

Un cookie è un file di testo che un sito web salva sul browser del computer dell’utente. Solitamente i cookie consentono di memorizzare le preferenze espresse dall’utente in modo da non doverle reinserire successivamente. Il browser salva l’informazione e la ritrasmette al server del sito nel momento in cui l’utente visita nuovamente quel sito web.

Uso dei cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito.
Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti.
L’uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell’utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito.
I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.

 

Grazie a Silvia Cappelli della Sezione ANPI "Enrico Rigacci" è possibile rivedere e scaricare gli interventi tenuti all'incontro dibattito del 14 febbraio 2015 alla Biblioteca delle Oblate "Italiani e Jugoslavi storie di culture, politiche, conflitti" e del secondo incontro "L'esodo dei giuliano-dalmati. Partire, arrivare, ricordare" tenuto il sabato successivo, 21 febbraio, alla sala delle Leopoldine.

Gli incontri sono stati organizzati dall'Istituto Storico della resistenza e dall'ANPI provinciale in collaborazione con la sezione ANPI Isolotto "Sergio Rusich"

La pagina della sezione ANPI "Enrico Rigacci" dedicata ai convegni - I video

 

 

Silva Rusich, figlia di Sergio, e la sezione ANPI Isolotto-Circolo Sergio Rusich prendono posizione sull'intervento di Claudia Cernigoi dal titolo "Strategia della tensione in Istria: la strage di Vergarolla" visibile sul sito www.diecifebbraio.info